SALENTO: DAI MESSAPI AL BAROCCO. IN PUGLIA! 24-28/4

3
459
Salento 2024: alla scoperta del fantastico sud della Puglia. Tour culturale ed enogastronomico in partenza da Milano.
Salento

Salento, ovvero la regione culturale del sud della Puglia. Dal confine non sempre perfettamente individuabile, questa regione culturale comprende l’intera provincia di Lecce e parte di brindisino e tarantino. Molti sono i luoghi di bellezza assoluta che rientrano nel Salento: Lecce in primis. Ma poi, solo per citarne alcuni, Gallipoli, Otranto, Leuca, Taranto. Senza contare la campagna con le sue masserie incantate, i piccoli borghi assolati e la splendida costa.

Proprio il Salento segnerà il ritorno di Narciso d’Autore in Puglia dopo il successo del viaggio dello scorso anno. Di seguito il dettaglio giornaliero del nostro viaggio in Salento.

24 Aprile 2024 – mercoledì =  Milano Linate – Bari – Parco Archegologico di Egnazia- Lecce

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Milano Linate. Operazioni d’imbarco sul Volo di linea ITA AZ 1655 delle ore 11:30. Arrivo a Bari alle ore 12:55. Incontro con il Bus GT e la Guida.

Inizio del Tour con prima tappa ad Egnazia dove è presente il Parco Archeologico più esteso della Puglia. In stretto dialogo con il Museo, custodisce reperti architettonici risalenti alla fase messapica, come le mura di difesa e le necropoli, con le tombe a camera monumentali. La visita alla città antica si snoda lungo un percorso tra i resti di edifici romani e paleocristiani. È ben visibile il tratto urbano lastricato della Via Traiana, che divide lo spazio degli edifici pubblici dai quartieri residenziali e artigianali. I reperti raccontano la storia di Egnazia dall’età del Bronzo al Medioevo in una narrazione lunga trenta secoli. Proseguimento per Lecce. Sistemazione in Hotel. Cena in Hotel e pernottamento.

25 Aprile 2024 – giovedì = Lecce la capitale del barocco

Prima colazione in hotel a Buffet. Intera giornata riservata alla visita di Lecce, capoluogo del Salento, una delle capitali del barocco italiano. Durante il Seicento con la dominazione spagnola, che si affermò su quella aragonese, l’arte assunse nuove forme e si abbandonò l’antica forma classica. Il nuovo stile aveva lo scopo di sorprendere e di stimolare l’immaginazione e la fantasia. Nel programma di visite fanno spicco la Basilica di Santa Croce (XVI-XVII secolo), il Duomo con l’attiguo palazzo vescovile, la Chiesa di San Matteo, la Piazza Sant’Oronzo,  i resti del teatro e delll’anfiteatro romani. Pranzo libero.

Nel pomeriggio continuazione delle visite della Città e al termine tempo libero.

Ad orario convenuto rientro in Hotel. Cena in Hotel e pernottamento.

26 Aprile 2024 – venerdì = Gallipoli – Santa Maria di Leuca – Otranto

Prima colazione in Hotel. In mattinata partenza per la piccola penisola su cui sorge Gallipoli, la “città bella” dei Greci ornata dalla celebre Fontana Ellenistica che si affaccia sul porto insieme al dirimpettaio Castello e a un suggestivo fondale di case bianche. Dopo la cattedrale di Sant’Agata che rimanda alla grande stagione del barocco e la chiesa di Santa Maria del Canneto, si visiterà il Frantoio Ipogeo. Tempo libero nell’animato centro di Gallipoli. Si prosegue verso la punta meridionale del Salento.

Arrivo a Santa Maria di Leuca. La leggenda narra che Santa Maria di Leuca sarebbe stato il primo approdo di Enea. Successivamente sarebbe qui approdato Pietro apostolo, il quale, arrivato dalla Palestina, iniziò la sua opera di evangelizzazione, per poi giungere a Roma. Il passaggio di San Pietro è anche celebrato dalla colonna corinzia del 1694 eretta sul piazzale della Basilica, recentemente ristrutturata. Pranzo in Ristorante con menu tipico.

Nel pomeriggio si risale la costa est del Salento fino a raggiungere Otranto, la più orientale città d’Italia con il pittoresco nucleo storico comprendente la Cattedrale, il Bastione dei Pelasgi e l’esterno del Castello Aragonese. Dapprima centro greco-messapico e romano, poi bizantino e più tardi aragonese, si sviluppa attorno all’imponente castello e alla cattedrale normanna. Sede arcivescovile e rilevante centro turistico, ha dato il suo nome al Canale d’Otranto, che separa l’Italia dall’Albania. Nel 2010 il borgo antico è stato riconosciuto come Patrimonio Culturale dell’UNESCO quale Sito Messaggero di Pace. Fa parte del club “I Borghi più belli d’Italia”. Rientro in Hotel a Lecce. Cena libera e pernottamento.

27 Aprile 2024 – sabato = Galatina – Soleto – Nardò

Prima colazione in Hotel. l’itinerario prosegue nel cuore del Salento nella cosiddetta Grecía, penisola di millenarie parole di ellenica memoria. Popolo di poesia e di stornello. Oriente ed Occidente contemporaneamente, uniti da volti e rughe dei contadini, cuore e anima di antichi ricordi. Prima tappa a Soleto, che localmente gode di grande popolarità per l’ardita guglia di Raimondello. Si tratta di un campanile alto 45 metri finemente ornato di decorazioni scultoree. Visita delle testimonianze bizantine nella chiesetta di Santo Stefano.

Si completa con la mattinata con la visita di Galatina, dal ricchissimo centro storico. La data di fondazione della città si perde nella notte dei tempi. La città è un vero e proprio scrigno d’arte e cultura, essendo indissolubilmente legata alla produzione artistica su committenza degli Orsini Del Balzo. Tra i tanti tesori d’arte, vi è una chiesa francescana senza uguali nelle regione pugliese, la chiesa di S. Caterina d’Alessandria. L’interno a cinque navate contiene uno straordinario insieme di cicli di affreschi di ispirazione giottesca e opera di artisti marchigiani ed emiliani. Pranzo in Ristorante con menu tipico.

Pomeriggio dedicato alla visita della città di Nardò ha radici antichissime e forti testimonianze risalenti al periodo illirico- messapico. Il volto della città è caratterizzato da molteplici monumenti in stile tardo barocco, che ritroviamo disseminati per tutto il centro antico.

Rientro in Hotel a Lecce. Cena libera e pernottamento.

28 Aprile 2024 – domenica = Taranto – Bari – Milano Linate

Prima colazione in Hotel a Buffet. Carico dei bagagli e partanza da Lecce. Al mattino si fa tappa nel golfo di Taranto per la visita del centro storico e del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, uno dei più importanti in Italia e nel Mediterraneo, il fiore all’occhiello tarantino, tra le ricche testimonianze dell’origine magno greca del borgo ionico: i cosiddetti Ori di Taranto in particolare, rappresentano l’emblema del benessere della città e della sua capacità di produrre manufatti di una tale raffinatezza, che i suoi artigiani servivano committenti di zone anche non propriamente limitrofe. Pranzo libero. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione. Trasferimento all’aeroporto di Bari. Operazioni d’imbarco sul Volo di linea Alialia AZ 1630 delle ore 19:30. Arrivo a Milano Linate alle ore 20:55.

Il costo per il Viaggio in Salento per persona, in sistemazione in camera doppia, è di 1699€. Supplemento in camera singola 220€. L’acconto è di 500€. Per tutti coloro che si iscriveranno entro il 31/12 il costo, per persona, è di 1599€ con un risparmio di 100€! Il saldo dovrà essere effettuato entro il 15/3.

LE QUOTE COMPRENDONO:

  • Volo di linea ITA AIRWAYS Milano Linate – Bari a/r
  • Tasse Aeroportuali incluse

24/04/2024 = Volo AZ1655  Milano Linate – Bari  11:30  12:55

28/04/2024 = Volo AZ1630  Bari – Milano Linate  19:30  20:55 

  • Servizi Guida-Accompagnatore per l’intero tour in Puglia
  • Servizio Bus GT per l’intero tour in Puglia
  • Sistemazione a Lecce presso l’Hotel President (4**** stelle) centrale
  • Tassa di Soggiorno per n.4 pernottamenti.
  • Trattamento di Mezza Pensione con i seguenti pasti:
  • 24/04 = Cena in Hotel
  • 25/04 = Cena in Hotel
  • 26/04 = Pranzo in Ristorante
  • 27/04 = Pranzo in Ristorante
  • Bevande ai pasti (1/4 Vino, Acqua minerale ed il Caffè)
  • Pasti in hotel ed in ristoranti tipici con lo sviluppo gastronomico regionale
  • Ingressi nei seguenti monumenti:

24/04 = Parco Archeologico di Egnazia

25/04 = Lecce: Duomo

25/04 = Lecce: Basilica di Santa Croce

25/04 = Lecce: Chiesa di San Matteo

26/04 = Gallipoli: Frantoio Ipogeo

28/04 = Taranto: Museo Archeologico

  • Assicurazione medico-bagaglio durante il viaggio
  • Sistema di microfonaggio
  • Supplemento Polizza Annullamento € 70,00 (facoltativa) da stipulare all’atto dell’iscrizione

Forse potrebbe interessarti:

Torino: Museo Egizio + Museo Lavazza

Bruxelles, Mons, le Fiandre

Domodossola e la Mostra Gran Teatro della Luce

Ninfa e Sermoneta

3 Commenti

  1. Buongiorno,
    desidero iscrivere 2 persone per il Salento 24/28 aprile.
    Nominativi: Rossana Santarelli e Luigi Corrente.
    Rimango in attesa di istruzioni in merito.
    Auguro un sereno Natale
    Luigi Corrente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.