IL GENIO ONIRICO E VISIONARIO DI ESCHER A PALAZZO REALE

662
Mani che disegnano mani

“Il Mistero dell’Esistenza lo riconosco nella Bellezza della Natura”
Escher.

Maurits Cornelis Escher è l’artista olandese che ha segnato l’immaginario collettivo del ‘900  raccontandoci con le sue splendide creazioni grafiche il mondo che ci circonda attraverso  le sue geometrie, i suoi inganni ottici fino a farci entrare in un labirinto di percezione del vero tra il fantastico, la suggestione e la matematica.

Il cinema, la musica, i media in genere hanno fatto man bassa delle sue creazioni e oggi finalmente con la mostra a Palazzo Reale potremo ammirare le sue creazioni nella più esaustiva mostra monografica mai creata.

Delle 500 opere catalogate  ben 200  saranno esposte; il percorso cronologico  prende avvio  dagli esordi italiani (in centro e sud Italia ebbe le sue prime importanti ispirazioni) fino ad arrivare alle fantastiche e “impossibili” visioni prospettiche del periodo olandese.

Anche grandi artisti musicali come i Pink Floyd e  i Rolling Stone hanno subito il fascino escheriano cercando (a volte con successo, a volte fallendo) di accaparrarsi le creazioni dell’artista da usare nelle grafiche dei loro album musicali.

Con noi la narrazione della mostra avverrà il: 29/09 alle h 19.15 con ritrovo presso cortile interno  di Palazzo Reale 15 mn prima.

Nell’evento è compresa la visita guidata a cura di Leonardo Catalano, il biglietto di ingresso con prenotazione della mostra e l’uso degli apparecchi riceventi per garantire la visita riservata al gruppo.

Clicca qui per modalità di prenotazione

LASCIA UN COMMENTO

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.