STARBUCKS HA DECISO: IL CONCEPT STORE APRE IL 6 SETTEMBRE!

397
Un classico store della catena americana.

L’autunno in città sarà carico di novità: prima ancora delle aperture delle grandi mostre dedicate a Carrà, Picasso, Klee e Veronese ad inizio settembre apre il concept store di Milano Cordusio. Per l’esattezza la data della grande apertura sarà il 6 settembre quando il nuovo Starbucks troverà casa nell’ex palazzo delle Poste di Piazza Cordusio! E sarà gigantesco: 2.400 metri quadrati dove i clienti potranno fare un viaggio nel mondo del caffè: dalla fava all’espresso.

Questo perché ci sarà una torrefazione interna. Ma non solo: sarà un salotto cittadino dove ci si potrà fermare a mangiare (oltre a caffè e frappuccini ci saranno anche le specialità artigianali di Princi), ma anche rilassarsi, lavorare e chiacchierare.

Le parole esatte del numero uno dell’azienda di Seattle sono state: “Una nuova roastery Starbucks aprirà a Milano. Nel 1987 avevamo 11 punti vendita oggi abbiamo quasi 29 mila store con 100 milioni di clienti alla settimana”.

Per noi sono due gli aspetti da sottolineare. Il primo è che il colosso del Frappuccino apre nel paese dove la tradizione, anche a colazione, è fortissima:  non è un caso che il caffè in Italia costi all’incirca 1€ mentre oltre confine è difficile scendere sotto i 2€. E questo inciderà sicuramente sul listino prezzi e probabilmente sul conto economico dello store. Ma considerando che il costo degli immobili in Italia è tra i più alti al mondo questo aspetto non sarà sicuramente sfuggito ai manager di Seattle. Che infatti a breve intendono aprire altri punti vendita sia a Milano che in Italia.

Il secondo è che Starbucks è ben più che un semplice cappuccino e brioche. Si tratta di un concept store nato negli Usa, dove quello che si è sempre voluto offrire ai clienti è un luogo fatto di ampi spazi, comodità, salottini.  E soprattutto wifi libero in cui il pubblico è invitato a consumare una “ricca colazione”; sia in termini di alimenti che di scontrino, con calma e comodità. E questo il patto tra l’azienda ed il suo pubblico: servizi di elevata qualità e prezzi non proprio economici.

La formula è stata di sicuro un successo e i numeri parlano chiaro. Narciso d’Autore sarà spettatore attento del debutto italiano di Starbucks e indagherà sulla strategia commerciale di approccio al mercato italiano. Di questo e altro si parlerà nel tour dedicato al brand e alle atmosfere da west coast che a breve potremmo sperimentare tra lo smog e la vivacità milanese!

Forse potrebbe interessarti anche:

I grandi classici: alla riscoperta dei Navigli.

Visita guidata al complesso di Porta Nuova.

Visita guidata al complesso di City Life.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.